Home   /   Food  /  Cucina stellare  /  New  /  news  /   PROFUMO D’ESTATE E FRESCHEZZA DI SAPORI NELLA CUCINA DI MATTEO FRONDUTI
PROFUMO D’ESTATE E FRESCHEZZA DI SAPORI NELLA CUCINA DI MATTEO FRONDUTI
Share Button

Chef Matteo Fronduti

La stagione più calda dell’anno porta con sé desiderio di novità, di profumi freschi e di esperienze inconsuete: lo chef Matteo Fronduti, vincitore della prima edizione di Top Chef Italia, offre nello speciale menù estivo, servito nel suo ristorante milanese Manna (Piazzale Governo Provvisorio 6), un vero e proprio viaggio gustativo tutto da assaporare.

Si parte con un ouverture di antipasti tra il nostrano e l’esotico: Ha perso regala un po’ di Giappone ed è composto da battuta di  nasello, rafano verde, basilico e yuzu; Sopa Fria accompagna il palato in Spagna con il suo gazpacho, sedano e frutta secca; Edoardo e Wally è molto sfizioso con la sua coscia di tacchino, lattuga, pancia di maiale, maio, pomodoro e pane croccante; infine l’ironico Altro che per gatti emana profumi dell’Est, con il suo “minestrone” asciutto di trippa tiepida orientale.

I primi proseguono con una lista di piatti originali e dai nomi tutt’altro che banali (si può dire che i  titoli siano la vera e propria firma dello chef): Peperonata?, raviolo di melanzane e brodo di peperoni arrostiti; Non bello, paccheri, ragout bianco di scorfano marinato e olive taggiasche; Muscoli Blu, riso mantecato, gorgonzola, tarassaco, cozze crude e cotte; infine un bestseller italiano rivisitato, Amatriciana Sbagliata, spaghetti, pomodoro, molto pepe nero, guanciale e pecorino.

I secondi offrono una scelta variegata di sapori sapientemente abbinati: per primo un “tuffo” in Riassunto di Mare, portata di pesce composta da gambero, karkadè, senape, cappasanta, nocciole, bacon, salmone fritto e polipo yakitory.  Un salto in Messico con Bandidos, sempre a base di pesce: centrofolo viola, mezcal, cactus, mango e coriandolo. I carnivori saranno deliziati da un delicato Tonnè, vitello morbido, salsa tonnata, capperi e scalogno candito; mentre i vegetariani potranno gustare Ne Carne ne Pesce, con insalata di zucchine e patate, formaggio di pecora e pomodoro secco.

Last but not the least, un profluvio di aromi e spezie nei creativi dessert: Agro balcanico, macedonia di frutta speziata e verdura, sorbetto di lattughe dolci; Fishin’ Melba, pesca, crema alla vaniglia, frutti rossi e amaretti; Fragole, no Panna, accostamento originale di fragole fresche, mandorle e timo limone; per concludere un must per i più golosi, Conte Grigio, cioccolato fondente soffice, fave di cacao e gelato di tè nero.

Non vi sarà alcuna sorpresa “salata” nel conto: servizio e coperto sono compresi nel menù. Per permettere ai clienti di assaggiare più piatti selezionati dal ristorante è inoltre possibile chiedere la mezza porzione.

I prodotti di qualità, scientemente accostati ed elaborati, sono alla base di ogni ricetta di questo menù estivo, ideato con maestria da Matteo Fronduti, che da vero Top Chef riesce in ogni stagione a sorprendere e soddisfare con abilità i gusti di tutti i clienti.

 ristorante-manna

Manna Ristorante

Piazzale Governo Provvisorio 6

20127 Milano

Tel. 02.26809153

www.mannamilano.it

Chiuso la domenica

Tags

Patrizia Gallini
Patrizia Gallini
I colori, l’aspetto e i modi sono da nobildonna veneziana, ma le sue origini sono piemontesi. Ha il sorriso affettuoso e sereno di chi si appresta a offrirti il tè con i pasticcini, ma in realtà sta discutendo di business con la fermezza di un panzer. Il suo “buen ritiro” è un antico mulino nel torinese, quando non è “occupato” dai suoi quattro nipotini. Di lavoro fa la P.R. , e naturalmente è il boss della sua agenzia. Per passione frequenta gli chef stellati, e li intervista per voi.
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.