Home   /   benessere  /  Food  /  Social  /  news  /   IL CAFFÈ RE DELL’ ESTATE NON SOLO
IL CAFFÈ RE DELL’ ESTATE NON SOLO
Share Button

 

Responsabile della fascinazione esercitata dalla calda, profumata tazzina è senza dubbio il planetario successo riscontrato dalla macchina per il caffè espresso casalinga, che funziona con capsule predosate monoporzione di caffè macinato (non liofilizzato!) e funzionano con il principio dell’alta pressione. Brillanti operazioni di marketing hanno affinato il gusto dei consumatori, tutti si sono sentiti grandi intenditori di miscele, aroma, acidità, ecc.…

Tutto questo, ovviamente, è positivo. Potersi preparare in un istante, a casa propria, una fumante e profumata tazzina, con la schiuma come al bar, e usando magari una miscela migliore di quella di alcuni bar, è un piacere unico.

Ma quanta strada ha fatto la “macchinetta” per il caffè? Dalla mitica bollitura alla napoletana nella cuccumella, protagonista irrinunciabile di molti film, alla Moka, con l’indimenticabile omino baffuto stampato sopra a partire dagli anni ’30, fino alla prima macchina per la crema caffè inventata negli anni ’50. Comunque, farsi una buona e corroborante tazzina, o, peggio, farne un tot quando avevamo ospiti, era comunque un’operazione laboriosa. Finalmente è arrivata la magica invenzione, ve lo dice una caffeomane non pentita. La macchina espresso per uso casalingo che usa le capsule. Un tocco e via, scende la miscela. Corto, lungo, medio, come vogliamo noi, solo con un tocco del dito. Senza contare la possibilità di scelta fra le varie qualità offerta dal mercato praticamente infinita.

Ma qual è la miscela migliore? Ovviamente l’alloro spetta all’ arabica, che prospera a quote elevate, sopra i mille metri, e abbisogna di climi umidi. Ha un gusto delicato, non molto amaro, con intense sensazioni aromatiche. Ma anche la Robusta, che cresce anche a quote basse e in climi più secchi, ha i suoi estimatori. Ha un forte senso di amaro e soprattutto una grande intensità. A voi la scelta (ma perché non provarle tutte?)

NON SOLO BOLLENTE

 Il piacere e l’energia che ci dà il caffè, non risiede solo nella tazzina fumante, ma possono arricchire anche i dolci,i gelati e le bevande dell’estate.

Parliamo, ad esempio, del caffè shakerato: una miscela di caffè, zucchero liquido e ghiaccio, che ogni barman prepara con una sua ricetta esclusiva. Ma non è difficile farlo in casa, basta uno shaker e il vostro caffè preferito fatto al momento. Si formerà una densa e deliziosa schiuma.

Una granita di caffè, con tanto ghiaccio tritato e una montagna di panna montata sopra, è un raffinato e rinfrescante piacere. Ma non dimentichiamo alcuni classici tornati di moda con la caffè-mania: ad esempio la coppa del nonno, mitico gelato al sapore di caffè protagonista degli anni ’60. Inutile parlare del cappuccino, rito mattutino del 99% degli italiani e del …tiramisù (a chi non piace?), dove, rigorosamente, secondo la ricetta tradizionale, i savoiardi vanno imbevuti di caffè della migliore qualità.

E PER FINIRE?

Quasi quasi mi faccio un caffè. Vado a scegliere una capsula “ad hoc” magari caffè arabica 100%: profumata, morbida, aromatica, gusto deciso, un po’ caramellato: insomma aroma vero.

 

Tags

Maruska
Ha una certa età, ha lavorato per quarant’anni nel mondo del beauty, sia dalla parte dell’editoria che da “dietro le quinte”. Ha conosciuto tutti, o quasi, i produttori di cosmetici, i creatori di profumi, le fabbriche dei contenitori e degli imballaggi e tutti, o quasi, i profumieri italiani. Ama moltissimo il make-up, cura la pelle ma senza ossessione
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.