Home   /   Arte e Spettacolo  /  Social  /  news  /   Vaudeville! Atti Unici da Eugène Labiche
Vaudeville! Atti Unici da Eugène Labiche
Share Button

30 Giugno – 4 Luglio 2021 – Sala Grande Atti Unici da Eugène Labiche.

Roberto Rustioni si confronta con il mondo della commedia e del vaudeville in una riscrittura libera e vitale da Eugène Labiche, maestro nella costruzione di equivoci ed intrecci vorticosi e irresistibili che trascinano i personaggi in situazioni sempre più deliranti.

ntfi_23072020_vaudeville_ph_sabrina_cirillo_ag_cubo_dsc00210

Un’atmosfera da noir/poliziesco per tre storie: una casa misteriosa abitata da una coppia ambigua, un matrimonio caotico dove non tutto è quello che sembra, una scappatella notturna che si tinge di giallo.

ntfi_23072020_vaudeville_ph_sabrina_cirillo_ag_cubo_dsc00308

Uno spettacolo in cui la commedia, restituendo il volto più ridicolo e assurdo della condizione umana, abbatte le convenzioni sociali, ci solleva dalla nostra quotidianità, elevandosi così a catarsi. E dà una prospettiva liberatoria su quel bizzarro evento che chiamiamo la nostra vita.

ideazione, drammaturgia e regia Roberto Rustioni
dramaturg Chiara Boscaro
interpreti Francesca Astrei, Luca Carbone, Roberta De Stefano, Loris Fabiani, Paolo Faroni
scene e luci Paolo Calafiore
costumi Francesco Esposito
musiche originali Luca Nostro
assistente alla regia e alla drammaturgia Ida Treggiari
un ringraziamento a Chiara La Ferlita

durata 1h50

produzione Fattore K. / Teatro di Roma – Teatro Nazionale / Napoli Teatro Festival Italia
si ringraziano Olinda-TeatroLaCucina / La Confraternita del Chianti / il Teatro del Buratto

Date e orari

mercoledì 30 Giugno h 19:30

giovedì 1 Luglio h 19:30

venerdì 2 Luglio h 19:30

sabato 3 Luglio h 19:30

domenica 4 Luglio h 17:30


Prezzi
I settore > intero 30€
II settore > intero 22€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
III settore > intero 18€; under26/over65 15€; convenzioni 15€

Tags

Patrizia Gallini
Patrizia Gallini
I colori, l’aspetto e i modi sono da nobildonna veneziana, ma le sue origini sono piemontesi. Ha il sorriso affettuoso e sereno di chi si appresta a offrirti il tè con i pasticcini, ma in realtà sta discutendo di business con la fermezza di un panzer. Il suo “buen ritiro” è un antico mulino nel torinese, quando non è “occupato” dai suoi quattro nipotini. Di lavoro fa la P.R. , e naturalmente è il boss della sua agenzia. Per passione frequenta gli chef stellati, e li intervista per voi.
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.