Home   /   Arte e Spettacolo  /  Social  /  news  /   Buon anno, ragazzi di Francesco Brandi
Buon anno, ragazzi di Francesco Brandi
Share Button

Dal 4 all’11 Luglio 2021| Sala AcomeA “Buon anno, ragazzi” di Francesco Brandi
con Francesco Brandi, Loris Fabiani, Miro Landoni, Silvia Giulia Mendola, Daniela Piperno
regia Raphael Tobia Vogel
scene Francesca Pedrotti e Alice De Bortoli
luci Luigi Biondi | musiche Andrea Farri

produzione Teatro Franco Parenti

Premio Franco Enriquez 2018, a Francesco Brandi per la drammaturgia e a Raphael Tobia Vogel per la regia

Durata 1h40min

buon-anno-ragazzi-foto-di-noemi-ardesi

Buon anno, ragazzi
di Francesco Brandi
con (in o.a.) Francesco Brandi, Loris Fabiani, Miro Landoni, Daniela Piperno, Sara Putignano
regia Raphael Tobia Vogel
scene Francesca Pedrotti e Alice De Bortoli
luci Luigi Biondi | musiche Andrea Farri
assistente alla regia Beatrice Cazzaro
direttore dell’allestimento Lorenzo Giuggioli |macchinista Riccardo Scanarotti |elettricista/fonico Davide Marletta
sarta Caterina Airoldi
amministratrice di compagnia Caterina Floramo
scene costruite presso il laboratorio del Teatro Franco Parenti
costumi realizzati presso la sartoria del Teatro Franco Parenti diretta da Simona Dondoni
produzione Teatro Franco Parenti
premio Franco Enriquez 2018, a Francesco Brandi per la drammaturgia e a Raphael Tobia Vogel per la regia

buon-anno-ragazzi-foto-di-noemi-ardesi-2

Buon anno, ragazzi
di Francesco Brandi
con (in o.a.) Francesco Brandi, Loris Fabiani, Miro Landoni, Daniela Piperno, Sara Putignano
regia Raphael Tobia Vogel
scene Francesca Pedrotti e Alice De Bortoli
luci Luigi Biondi | musiche Andrea Farri
assistente alla regia Beatrice Cazzaro
direttore dell’allestimento Lorenzo Giuggioli |macchinista Riccardo Scanarotti |elettricista/fonico Davide Marletta
sarta Caterina Airoldi
amministratrice di compagnia Caterina Floramo
scene costruite presso il laboratorio del Teatro Franco Parenti
costumi realizzati presso la sartoria del Teatro Franco Parenti diretta da Simona Dondoni
produzione Teatro Franco Parenti
premio Franco Enriquez 2018, a Francesco Brandi per la drammaturgia e a Raphael Tobia Vogel per la regia

Cosa ci permette di uscire dalla nostra incapacità di dire la verità per quella che è? Cosa succede quando non si riesce ad essere come si vorrebbe, quando, nonostante il talento, “le ambizioni si infrangono sulla granitica e spiazzante realtà?” È a queste domande che Buon anno, ragazzi prova a dare risposta.
Un esilarante racconto sull’incapacità di esprimere i propri sentimenti, che osserva con sguardo malinconico le difficoltà di vivere in una società, regno della frustrazione dove tutti non sono come vorrebbero essere e le ambizioni si infrangono sulla granitica e spiazzante realtà.

buon-anno-ragazzi-foto-di-noemi-ardesi-4

Buon anno, ragazzi di Francesco Brandi
con (in o.a.)   Francesco Brandi, Loris Fabiani, Miro Landoni, Daniela Piperno, Sara Putignano
regia Raphael Tobia Vogel
scene Francesca Pedrotti e Alice De Bortoli
luci Luigi Biondi | musiche Andrea Farri
assistente alla regia Beatrice Cazzaro
direttore dell’allestimento Lorenzo Giuggioli |macchinista Riccardo Scanarotti |elettricista/fonico Davide Marletta
sarta Caterina Airoldi
amministratrice di compagnia Caterina Floramo
scene costruite presso il laboratorio del Teatro Franco Parenti
costumi realizzati presso la sartoria del Teatro Franco Parenti diretta da Simona Dondoni
produzione Teatro Franco Parenti
premio Franco Enriquez 2018, a Francesco Brandi per la drammaturgia e a Raphael Tobia Vogel per la regia

Raphael Tobia Vogel

Videomaker autore di cortometraggi cinematografici, ha lavorato come assistente regista per il cinema e la televisione con registi come Pupi Avati (in 4 produzioni tra cui film e fiction) e Gabriele Salvatores.

Francesco Brandi

Francesco Brandi, classe 1982, un diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha recitato sotto la direzione di Giancarlo Giannini, e ha collaborato, tra gli altri, con alcuni dei più importanti registi del cinema italiano come Nanni Moretti, Paolo Virzì e Pupi Avati.

Tags

Patrizia Gallini
Patrizia Gallini
I colori, l’aspetto e i modi sono da nobildonna veneziana, ma le sue origini sono piemontesi. Ha il sorriso affettuoso e sereno di chi si appresta a offrirti il tè con i pasticcini, ma in realtà sta discutendo di business con la fermezza di un panzer. Il suo “buen ritiro” è un antico mulino nel torinese, quando non è “occupato” dai suoi quattro nipotini. Di lavoro fa la P.R. , e naturalmente è il boss della sua agenzia. Per passione frequenta gli chef stellati, e li intervista per voi.
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.