Home   /   Food  /  La Cucina Allargata  /  Life Style  /  New  /  ricette  /  Social  /  Le Ricette della Cucina Allargata  /   Focaccine Esselunga
Focaccine Esselunga
Share Button

Ho scoperto un mito: le focaccine Esselunga. Ignoravo che fossero un must e che godessero di numerosissimi fan. Potevo esimermi dal tentare di riprodurle?

focaccine-esselunga

Sul web ho trovato molte ricette, proprio così “focaccine Esselunga”. Ho fatto un esperimento anche se alla fine si tratta pur sempre di …acqua e farina. Ma nulla è suscettibile di variazioni e  segreti gelosamente custoditi come gli impasti lievitati.

Io le ho fatte così, con il mitico Bimby. Perchè fare fatica? Forse che nei migliori panifici e pasticcerie impastano a mano?

farina Manitoba Oro Caputo

Farina Manitoba Oro Caputo

Ingredienti per circa 20 focaccine

  • 200 gr farina Manitoba (io ordino su Amazon le farine Caputo, che arrivano da Napoli)
  • 200 gr semola di grano duro
  • 100 cc di acqua
  • 100 cc di latte
  • 1 cucchiaio di miele
  • 50 gr di olio EVO
  • 1 cucchiaino da tè di sale
  • 5 gr di lievito secco (Mastro Fornaio!)

focaccine-esselunga-2

Procedimento

  • sciogliere il lievito nell’acqua e latte, aggiungere il miele
  • mettere nella ciotola le farine (se siete perfezioniste setacciatele), date un giro giust per mischiarle
  • aggiungere a Vel Spiga il liquido. E qui non dovete essere rigorosi sulle dosi, ogni tipo di farina assorbe in maniera diversa, quindi regolatevi se dovete aggiungere un po’ di acqua o di farina
  • aggiungere l’olio e se volete un consiglio, provate a sostituirlo con lo strutto. La morbidezza che otterrete in cottura è eccezionale
  • aggiungere infine il sale, ancora un po’ di giri a Vel Spiga, fin quando l’impasto è perfettamente incordato (traduzione: non appiccicoso e si può togliere dalla ciotola lasciandola pulita)
  • Se siete programmatori, e vi siete presi il giusto tempo, mettete l’impasto in una ciotola oleata, coperto con pellicola, in frigorifero per una notte.
  • la mattina lasciate la ciotola fuori dal frigo per 2 o 3 ore, meglio in luogo tiepido (forno con lampadina accesa). Il mio forno ha la funzione scongelamento (o lievitazione) da 40°. Comodissimo.
  • Quando l’impasto è bello rivitalizzato e gonfiato, stendetelo con il mattarello ad una altezza di circa 1 cm. Con il coppapasta, o con un bicchiere, ricavate le focaccine che metterete su una teglia da forno.
  • Tocco finale: con un dito umido che tufferete via via in un bicchiere colmo d’acqua, fate quattro fossette in ogni focaccina
  • Mettete un po’ di olio EVO in una ciotolina e con un pennello spennellate bene la superficie.
  • Poi, spero abbiate visto la pubblicità delle focaccine Esselunga, con lo stesso gesto professionale ed elegante, spolverizzate il sale grosso.
  • Via in forno che avrete acceso a 180°, per circa 15 minuti.

Consigli 

Non siamo talebani nel seguire le ricette alla lettera. Se avete poco tempo mettete più lievito (mezza bustina o poco più), ma un paio d’ore di lievitazione ci vogliono comunque.

Nulla vieta di arricchire le focaccine con pezzetti di mozzarella, pomodori e origano, oppure un’acciuga. Ma anche così semplici sono una delizia!

Tags

Maruska
Ha una certa età, ha lavorato per quarant’anni nel mondo del beauty, sia dalla parte dell’editoria che da “dietro le quinte”. Ha conosciuto tutti, o quasi, i produttori di cosmetici, i creatori di profumi, le fabbriche dei contenitori e degli imballaggi e tutti, o quasi, i profumieri italiani. Ama moltissimo il make-up, cura la pelle ma senza ossessione
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.