Glossario della cosmetica
benzyl alchol rientra nella composizione di molte fragranze e viene frequentemente utilizzato come conservante, in soggetti predisposti può innescare reazioni allergiche    
bht, bha antimicrobici    
biossido di titanio è un minerale naturale utilizzato principalmente come pigmento bianco. Possiede un elevato indice di rifrazione ed è in grado di assorbire, riflettere e disperdere la luce solare.    
butylene glycol umettante, solvente    
calcium aluminium borosilicate derivato dal vetro particolarmente trasparente e dermoaffine    
caprylic triglyceride utilizzato per la preparazione di emulsioni, versatile e sicuro. Non ci sono limiti di concentrazione d’uso    
carmine colorante alimentare tollerato nei prodotti  minerali    
carthamus tinctorius (safflower) cartamo o zafferanone, pianta appartenente alla famiglia delle asteracee, ricorda il sapore dello zafferano    
cheratina E’ una proteina costituita da lunghe catene di aminoacidi, della quali sono interposte diverse vitamine e oligoelementi. Naturalmente presente nel regno animale (capelli, peli, unghie, zoccoli)    
CI seguito da un numero indica un colorante chimico    
comedogeno sostanza che ottura i pori favorendo la comparsa di punti neri    
DHA ll Diidrossiacetone (DHA) è una piccola molecola di sintesi che, applicata sulla pelle, reagisce con gli aminoacidi della cheratina formando complessi colorati dal giallo al bruno (reazione di Maillard).    
diazolidinyl urea conservanti che possono rilasciare formaldeide    
dicaprylyl carbonate estere dell’acido carbonico con due molecole di acido caprilico dal basso peso molecolare e poco polare. Effetto vellutato.    
dimethicone appartiene alla famiglia dei siliconi, derivati organici del silicio, stabile e chimicamente inerte.    
dimethicone texturizzante, come agente anti-schiuma, effetto barriera    
DMDM hydantoin conservanti che possono rilasciare formaldeide    
ferric ferrocyanide pigmento minerale blu scuro (blu di Prussia)    
formaldehyde conservanti che possono rilasciare formaldeide. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) sin dal 2004 ha inserito la Formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana.    
ftalati prodotti chimici di sintesi impiegati come agenti plastificant per smalti e prodotti per capelli    
glucoside emulsionante di derivazione naturale, dà luogo ad emulsioni caratterizzate da una texture morbida e consistenza cremosa. Non è considerato un agente irritante, comedogenico o  sensibilizzante per la cute.    
glycerin umettante, denaturante, solvente    
Hydroxyethyl Acrylate/Sodium Acryloyldimethyl Taurate Copolymer viscosizzante, gelificante e stabilizzante della fase acquosa di emulsioni O/A. Conferisce all’emulsione un tocco morbido e setoso.    
iron oxidesw pigmenti minerali derivati dall’ossido di ferro. Offrono una vasta gamma di sfumature: dal nero, al rosso, all’ocra    
mica indica un gruppo di fillosilicati, è usata in cosmetica come opacizzante    
midazolidinyl urea conservanti che possono rilasciare formaldeide    
nylon-12 è un polimero amidico ottenuto per polimerizzazione del lauril lattame. è impiegato principalmente come agente texturizzante nello skin-care    
ossido di ferro, idrossido di ferro L’ossido e l’idrossido di ferro sono coloranti di colore variabile (giallo, rosso, marrone-nero) di origine minerale.    
panthenol vitamina B5    
parabeni methylparaben, ethylparaben, propylparaben, isobutylparaben, butylparaben, e benzylparaben. Sono i nomi dei vari tipi di parabeni, conservanti chimici tollerati nella percentuale consentita per legge    
siliconi polimeri artificiali a base di silicio, rendono i prodotti più scorrevoli. Formano una guaina liscia che non lascia respirare la pelle.    
SLES/LS Sodium laureth sulfate del Sodium lauryl sulfate, tensioattivi usati negli shampoo con la funzione di diminuire l’adesione (tensione) delle particelle di sporco e grasso che possono essere rimosse. Se  si presta molta attenzione nel risciacquo, la quantità residua è minima e non dannosa    
sodium hydroxymethylglycinate conservanti che possono rilasciare formaldeide    
sodium hyluronate sale sodico dell’acido ialuronico, viene impiegato come idratante cutaneo.    
sodium stearoyl glutammate emulsionante incrementa la viscosità del prodotto.    
tin oxide derivato dell’ossido di stagno, ha più lucentezza degli ossidi di ferro    
tocopherol/vitamina E particolarmente affine alle membrane cellulari  contrasta efficacemente i radicali liberi    
triclosan l triclosan è un clorofenolo attivo su molti batteri, impiegato da tempo come antisettico e disinfettante, consentito l’uso nei cosmetici allo 0,3%    
ultramarines pigmento minerale derivato dalle rocce di lapislazzuli    
       

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.