Home   /   Arte e Spettacolo  /  Medical Beauty  /  Life Style  /  New  /  news  /  Social  /  Travel  /  Salute e prevenzione  /   La Galleria Vittorio Emanuele II si accende di rosa per la Breast Cancer Campaign
La Galleria Vittorio Emanuele II si accende di rosa per la Breast Cancer Campaign
Share Button

The Estée Lauder Companies Italia e Fondazione AIRC illuminano in rosa la Galleria Vittorio Emanuele II di Milano per dare il via alla campagna internazionale contro il tumore al seno simboleggiata dal Nastro Rosa. L’evento ha il Patrocinio del Comune di Milano.

 Anche quest’anno è la città di Milano a dare il via in Italia alla Breast Cancer Campaign, la campagna globale contro il tumore al seno promossa nel nostro Paese da The Estée Lauder Companies Italia e Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro: giovedì 30 settembre alle 20:45 la Galleria Vittorio Emanuele II si è illuminata di rosa, insieme ai monumenti più noti e rappresentativi di oltre 70 nazioni, per accendere i riflettori sul cancro al seno, la neoplasia più diagnosticata fra le donne nel nostro Paese[1].

I progressi della ricerca per la diagnosi e la cura del tumore del seno hanno portato oggi fino all’87% la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi. L’attenzione deve però rimanere alta perché la malattia colpisce circa 55.000 donne ogni anno, una su otto nell’arco della vita.

EsteeLauder_AIRC_Galleria_Mil

ph: albertofeltrin.com

All’accensione era presente Cristina Parodi, Ambassador della Breast Cancer Campaign in Italia: “Sono orgogliosa di essere la madrina italiana di questa iniziativa, che da 29 anni informa e sensibilizza sull’importanza della prevenzione e raccoglie nuove risorse per il lavoro dei ricercatori. Contro il tumore al seno ognuno di noi può fare la sua parte: noi donne sottoponendoci agli screening raccomandati e adottando comportamenti salutari, i ricercatori nei laboratori e i sostenitori, confermando la fiducia nel lavoro degli scienziati!”.

 La Breast Cancer Campaign è un impegno che vede Estée Lauder Companies coinvolta insieme ai suoi partner nella lotta contro il tumore al seno da ben 29 annidice Edoardo Bernardi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di The Estée Lauder Companies Italia -. Sono fiero e orgoglioso di farmi portavoce di un messaggio tanto importante anche quest’anno al fianco di AIRC, che è una eccellenza italiana nella ricerca sul cancro e che come noi si è dato un obiettivo ambizioso: regalare a ogni donna un mondo finalmente libero dal tumore al seno. Questo stesso proposito se lo pose Evelyn H. Lauder nel 1992, quando ideò il nastro rosa, oggi simbolo universale della lotta contro il tumore al seno. L’avvio in Italia , ufficialmente e storicamente fissato il 1 ottobre, è iniziato con l’illuminazione in rosa della Galleria Vittorio Emanuele II, monumento iconico della città di Milano ”.

“Con questa illuminazione di grande valore simbolico vogliamo testimoniare l’impegno dei ricercatori al fianco delle donne colpite dal tumore del seno”, dichiara Andrea Sironi, Presidente di Fondazione AIRC. “Grazie ai progressi della ricerca oggi abbiamo diagnosi sempre più precoci e accurate e trattamenti più mirati, efficaci e tollerabili. È però urgente trovare nuove cure per chi deve affrontare le forme più aggressive, una sfida difficilissima a cui Fondazione AIRC nel 2021 ha destinato 14,3 milioni di euro, sostenendo 156 progetti di ricerca e borse di studio in questo ambito”.

airc_icona_nastrorosa_2020

La Breast Cancer Campaign

La Breast Cancer Campaign (BCC) è stata ideata 29 anni fa da Evelyn H. Lauder insieme all’iconico nastro rosa, è promossa a livello internazionale da The Estée Lauder Companies e in Italia da sei anni sostiene Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Per tutto il mese di ottobre, acquistando una selezione di prodotti del Gruppo Estée Lauder Companies in oltre 2.500 profumerie, è possibile sostenere concretamente la ricerca sul tumore al seno di AIRC: i fondi raccolti saranno destinati al sostegno di una borsa di studio triennale per un giovane ricercatore al lavoro contro il tumore al seno. Madrina della campagna italiana è Cristina Parodi. Per informazioni: elcompanies.com #TimeToEndBreastCancer #NastroRosaAIRC        

 The Estée Lauder Companies Inc.

Il Gruppo The Estée Lauder Companies Inc. è produttore e distributore leader al mondo di prodotti di prestigio ed elevata qualità per la bellezza della pelle e il makeup, di profumi e di prodotti per la cura dei capelli. I prodotti della Società sono venduti in circa 150 Paesi e territori con i seguenti marchi: Estée Lauder, Aramis, Clinique, Lab Series, Origins, Tommy Hilfiger, M·A·C, La Mer, Bobbi Brown, Donna Karan New York, DKNY, Aveda, Jo Malone London, Bumble and bumble, Michael Kors, Darphin Paris, TOM FORD BEAUTY, Smashbox, Zegna, AERIN, Le Labo, Editions de Parfums Frédéric Malle, GLAMGLOW, By KILIAN , BECCA, Too Faced e Dr. Jart+, il gruppo DECIEM inclusi The Ordinary e NIOD.

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori – 61% donne e 51% ‘under 40’ – le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e seicento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 15 gennaio 2021). Informazioni e approfondimenti su airc.it

[1] Fonte dei dati: AIOM, AIRTUM, Fondazione AIOM e PASSI, I numeri del cancro in Italia 2020

Tags

Francesca
Per oltre vent’anni ha lavorato al fianco di Maruska con la stessa passione. Vuole festeggiare i suoi primi...quarant’anni (o qualcosa di più) condividendo desideri, dubbi, esigenze e scoperte dell’universo della bellezza con il maggior numero possibile di amiche. E’ sempre truccata e le piace cambiare. Manie? Le unghie!
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.