Home   /   Beauty  /  New  /  Uomo  /  Viso uomo  /  news  /   Regolabarba standard o Wet&Dry? Togliti ogni dubbio con questa guida
Regolabarba standard o Wet&Dry? Togliti ogni dubbio con questa guida
Share Button

In commercio oggi sono disponibili numerosi modelli di regolabarba, ognuno con peculiarità interessanti. La scelta dipende ovviamente dal tipo di utilizzo che si vuole fare di questo accessorio, ivi compresa la disponibilità della soluzione: il consiglio è quello di scegliere la qualità e affidarsi ad aziende leader del settore, come Philips, per citarne una. I regolabarba con questo tipo di opzione offrono due vantaggi esclusivi: si possono lavare sotto il getto d’acqua del rubinetto e li si può utilizzare anche sotto la doccia.

Il regolabarba standard
Possiamo definire standard qualsiasi regolabarba non impermeabile, che quindi va utilizzato lontano dall’acqua. Quindi al termine del taglio della barba sarà necessario pulirlo con un sottile pennellino, cercando di eliminare la gran parte dei peli presenti. Sembra un’operazione facile, ma non è propriamente così, soprattutto se si ha una barba folta e si decide di accorciarla molto, oppure se si esegue l’operazione al mattino, di fretta prima di andare in ufficio. Un’altra cosa che non si può fare con un regolabarba standard è radersi sotto la doccia; certo non tutti lo fanno, ma si tratta d un’opzione in più, utile soprattutto per gli sportivi o per chi ha l’abitudine di fare la doccia ogni mattina.

Il regolabarba Wet&Dry
Questa è un’opzione aggiuntiva, che permette la massima versatilità del regolabarba, consentendo di utilizzarlo in ogni situazione. Il vantaggio maggiore di questi modelli di accessorio sta nel fatto che sono completamente impermeabili, questo significa che al termine dell’utilizzo li si può semplicemente posizionare sotto il getto di acqua del rubinetto del bagno. In pochi secondi il regolabarba è perfettamente pulito e privo di pezzetti di pelo, che con il tempo potrebbero anche andare ad influire sulla qualità di taglio. Se si utilizza questo accessorio molto spesso, cercando di mantenere la lunghezza della barba sempre uguale, la pulizia rapida e veloce è di certo un elemento fondamentale. In commercio sono disponibili anche regolabarba aspiranti, che durante il taglio rimuovono tutti i peli tagliati all’istante: una vera comodità per chi ha fretta e non vuole dedicare troppo tempo al taglio della barba.

Wet&Dry ma non solo
Che un regolabarba abbia la possibilità di essere utilizzato anche sotto l’acqua è una comodità per chiunque, soprattutto per quanto riguarda la pulizia dell’accessorio. Ci sono però funzionalità decisamente utili che si dovrebbero valutare prima dell’acquisto di un regolabarba. La prima è di certo la precisione del taglio; spesso chi usa il regolabarba desidera una barba perfettamente rifinita e in ordine, già alla prima passata. Un buon prodotto deve avere un pettine integrato, che sollevi i peli e permetta di allinearli al meglio prima del taglio. In commercio si possono trovare anche regolabarba con guida laser, che proietta un fascio di luce sul viso, consentendo di ottenere uno stile preciso e netto, per una barba sempre perfettamente modellata, come va di moda oggi. Fondamentale anche la regolazione della lunghezza dei peli, che dovrebbe essere digitale, solo così si ha la certezza di regolare al meglio le lame, senza errori o approssimazioni. Molto poi dipende dalle esigenze del singolo utilizzatore, anche se è bene scegliere un prodotto che dia il massimo delle opzioni, per poterlo utilizzare in qualsiasi situazione.

Post in collaborazione con Philips

cipria
redazione Cipria Magazine
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.