Home   /   Corpo  /  Beauty  /  Le nostre firme  /  Note di bellezza  /  Viso  /  New  /   V LIFT: il nuovo soft lifting dai risultati sorprendenti
V LIFT: il nuovo soft lifting dai risultati sorprendenti
Share Button

seventy-02-viso_nasofili

Si sente parlare sempre più spesso dell’utilizzo dei fili di trazione in sostituzione del vecchio lifting chirurgico. Non trattandosi di trattamenti invasivi i vantaggi sono tantissimi: non occorre la sala operatoria, non bisogna fare tagli, non si utilizza l’anestesia e non si verificano postumi dell’intervento.

I fili di trazione si conoscono oramai da circa 15 anni ma, la vera novità, risiede nelle tecniche e nelle aree di utilizzo che sono sempre più innovative.

V LIFT PRO Nose: i nuovi fili di trazione appositamente studiati per rimodellare gli inestetismi del naso (attenuano la gobba, sollevano la punta e riducono le ali nasali).

V LIFT: Cos’è?

E’ una tecnica di bio-lifting non invasiva per il trattamento delle lassità del viso, del collo e di aree specifiche del corpo (interno braccia, interno cosce,addome). Questo lifting non chirurgico interviene tramite dei fili riassorbibili in PDO (Polidiossanone) inseriti nel derma o nel sottocute con l’ausilio di aghi sottili, senza ancoraggio, con un’azione di biostimolazione e rassodamento, nel caso dei fili lisci, con un’azione di distensione e trazione del tessuto soprastante nel caso dei fili spinati bidirezionali (JBP V Lift Premium) o dei fili spinati quadri-direzionali o in 4D (JBP V Lift Genesis).

Come funziona?

I fili vengono impiantati seguendo l’orientamento delle direttrici gravitazionali.

In questo modo esercitano un’azione di sostegno e di stiramento della matriceextracellulare. Tali fili inducono nell’organismo una produzione delle fibre delcollagene nel momento in cui vengono introdotti, creando una strutturasottocutanea con la funzione di contrastare il cedimento verso il basso dellapelle. Non sono necessari punti di sutura, poiché il meccanismo su cui sibasano i fili è di tipo biologico e fisiologico.

 Quali gli effetti?

  • Definizione di un contorno naturale
  • Miglioramento senza cambiamenti radicali
  • Sostegno delle zone lasse
  • Effetto di sollevamento e tonificazione della ptosi gravitazionale
  • Ripristino dei contorni e dei cedimenti di viso e corpo
  • Miglioramento della texture e dell’elasticità cutanea con azione liftante dellapelle

Gli effetti estetici derivanti dall’impianto di fili in PDO, sono immediati quandoc’è l’indicazione per i fili spinati di distensione e trazione, si produconogradualmente con quelli lisci e sono visibili a partire dalla 2-3 settimana,raggiungono il picco massimo a circa 3 mesi dal trattamento e perdurano perun periodo compreso tra 12 e 18 mesi.

Per chi è indicata questa procedura?

Persone tra i 35 e i 65 anni quando mostrano i primi segni di lassità ma anche quando oramai sono conclamati. E’ perfetto quindi sia come trattamento preventivo sia come trattamento riparativo di cedimenti gravitazionali.

 Per quali inestetismi?

  • Lifting di aree del viso, collo, décolleté e corpo
  • Trattamento localizzato per migliorare aree specifiche:

– Sollevamento delle guance

– Rimodellamento della zona malare

– Sollevamento della coda del sopracciglio

– Rimodellamento del profilo mandibolare

– Sollevamento delle pieghe nasolabiali

– Trattamento delle linee della marionetta

– Ringiovanimento del collo e del dorso delle mani

– Rassodamento del lato interno di braccia e cosce

– Rassodamento dell’area peri-ombelicale

  • Pazienti con ptosi
  • Alternativa soft all’intervento chirurgico

seventy-02-bodyfili

V LIFT PRONose:

Cosa succede nel post trattamento?

Dopo l’impianto nel post trattamento si raccomanda di evitare un’eccessiva esposizione solare e, se necessario, usare la massima protezione (SPF 50+).

Alla fine della seduta non vi è nessun effetto collaterale, si può riprendere la propria attività e utilizzare anche il make-up abituale.

È un materiale sicuro?

Il PDO è il materiale utilizzato più comunemente per le suture chirurgicheriassorbibili, incluso la chirurgia cardiaca, non ha attività allergizzante, nonproduce intolleranze ne meccanismi immunogenici. Sono assenti metallipesanti (incluso il Nichel).

Quali i possibili effetti collaterali?

I fili sono veicolati da aghi; è quindi importantissima la qualità degli stessiper minimizzare il più possibile gli eventuali effetti collaterali tra cui: sanguinamenti, irritazioni, edemi, ematomi.

Dall’integrazione di artigianato e tecnologia, nascono i JBP Nanoneedle® (sotto il brevetto JBP, “Micron Sharpness®” creato in Giappone), sono aghi ultrasottili utilizzati per veicolare i fili JBP V Lift con l’obiettivo diaumentare il comfort per pazienti e medici utilizzatori.

Il trattamento con i fili V LIFT è disponibile esclusivamente presso gli studi medici selezionati da SEVENTY BG SRL. Per informazioni telefonare allo 02/36572070 oppure www.seventybg.itinfo@seventybg.it

Tags

Maruska
Ha una certa età, ha lavorato per quarant’anni nel mondo del beauty, sia dalla parte dell’editoria che da “dietro le quinte”. Ha conosciuto tutti, o quasi, i produttori di cosmetici, i creatori di profumi, le fabbriche dei contenitori e degli imballaggi e tutti, o quasi, i profumieri italiani. Ama moltissimo il make-up, cura la pelle ma senza ossessione
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.