Home   /   Food  /   Zero calorie, tanta dolcezza
Zero calorie, tanta dolcezza
Share Button

Pot MISURA Stevia

Troppo bello per essere vero, perlomeno per chi ha problemi di linea e qualche dubbio sugli edulcoranti artificiali (vedi l’articolo Questi prodotti valgono…zero!) Da poco tempo è anche sul mercato italiano MISURA Stevia®. Un dolcificante naturale a zero calorie. Da dove proviene? Dalla pianta chiamata Stevia Rebaudiana, così chiamata in onore del chimico paraguaiano che per primo estrasse la sostanza dolcificante.E’ originaria dell’America del Sud, dove cresce allo stato selvatico e le sue foglie sono state utilizzate per secoli come dolcificante.  Da 30 anni viene consumata anche in Giappone e da molti anni anche negli Stati Uniti .Venticinque anni di ricerca scientifica hanno consentito di estrarre dalle foglie di stevia una sostanza – la , una vera innovazione nel campo della nutrizione e dei dolcificanti, usata per produrre MISURA Stevia®.La Rebaudioside-A (Reb A) – dal gusto dolce, ma priva di calorie, viene estratta dalla foglie di stevia attraverso un processo di infusione (simile a quello del the), purificata (97% di purezza), disidratata e ridotta in polvere. Gli steviosidi – tra i quali la Reb A– sono stati oggetto di numerosi studi scientifici indipendenti che ne hanno dimostrato la totale sicurezza.

La Reb A pura al 97% ha un potere dolcificante trecento volte superiore a quello dello zucchero, ma non viene assimilata dall’organismo, non apporta calorie se ingerita e viene eliminata naturalmente. Può essere consumata da tutti, dalle donne in gravidanza o in allattamento e perfino dai bambini.

Io non zucchero mai le bevande (caffè o tè), quindi non so se conferisca un sapore diverso dal saccarosio o da altri edulcoranti. Intanto vi passo una ricetta, in attesa di postare qualche mia prova…sul campo!

Brisée di ricotta e albicocche 

ingredienti per 4 persone:

PASTA BRISE’    gr. 300

RICOTTA VACCINA FRESCA    gr 200

MISURA STEVIA      2 cucchiai rasi

ALBICOCCHE FRESCHE    200 gr

LIMONE DI SORRENTO     1

TUORLO D’UOVO      2

PIZZICO DI SALE

Procedimento:

mondare e lavare le albicocche ben mature, tagliare la polpa in piccoli pezzi e unire MISURA Stevia®. Amalgamare il composto con la ricotta. Salare leggermente e aggiungere i tuorli. Riporre in frigorifero.Stendere la pasta brisée e ricavarne dei quadrati di12 cmdi lato. Inserirli in stampini di alluminio usa e getta precedentemente imburrati. Farcire la brisée con il ripieno e passare il tutto in forno già caldo a 170° C per circa 20 minuti.Sformare, lasciare intiepidire e servire.Consiglio di usare una ricotta semplice che abbia un gusto che non prevalga sulla naturale acidità delle albicocche fresche, ma che la accompagni. In questo caso il sale ha lo scopo di esaltare e correggere la prevalenza acidula.

 

 

Maruska
Ha una certa età, ha lavorato per quarant’anni nel mondo del beauty, sia dalla parte dell’editoria che da “dietro le quinte”. Ha conosciuto tutti, o quasi, i produttori di cosmetici, i creatori di profumi, le fabbriche dei contenitori e degli imballaggi e tutti, o quasi, i profumieri italiani. Ama moltissimo il make-up, cura la pelle ma senza ossessione
Related Article

Post a new comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.